icona-saluto-a-giacomino-granchi

Saluto a Giacomino GranchiIntroduzione di Anna Romei

Questo documento compare in:

Interviste a cura di

Andreina di Brino
FareTV


Contributo video tratto da

Pisa, memorie contemporanee (2007)


Prodotto da

Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa


Realizzato da

Alfea cinematografica

FareTV

Un omaggio a una figura di spicco della sinistra pisana e toscana degli ultimi 30 anni. In programmazione nella settimana dal 9 al 15 aprile 2011. Vedi il palinsesto per gli orari di trasmissione.

In ricordo dell'ex sindaco di Pisa, assessore regionale e dirigente del Partito Socialista Italiano, che ci ha lasciato il 3 aprile 2011. Un'intervista del 2007, tratta dagli archivi del progetto “Pisa, memorie contemporanee”.

Il documento è introdotto da Anna Romei (assessore con delega al lavoro e alla formazione della Provincia di Pisa), che parla del ruolo chiave della figura di Granchi nel panorama politico pisano e toscano nel momento del passaggio dalla prima alla seconda repubblica.

Negli anni del suo mandato da sindaco, fu concluso il restauro e la riapertura del teatro Verdi e furono gettate le basi del Piano Regolatore di Astengo; toccò inoltre a lui ricevere da sindaco papa Wojtyla in visita alla città.

Nato a Pisa il 14 novembre 1946, Granchi si iscrive al PSI dal 1966 divenendo segretario provinciale dal 1982 al 1985. E' stato presidente della Federazione cooperative e mutue di Pisa (Lega Coop). Dal 1970 al 1985 è stato consigliere e poi assessore al Comune di Ponsacco e come già ricordato, dal 1985 al 1990, assessore e sindaco al Comune di Pisa.Nel 1990 entra a far parte della Giunta regionale con l'incarico di assessore all'urbanistica, poi anche di vicepresidente fino al 20 ottobre 1992.

Parole chiave: saluto, giacomino, granchi, sindaco, pisa, regione, socialista, partito socialista, romei, anna